Vai direttamente ai contenuti della pagina

Il Municipio

Localizzazione
Borgata Bedale, quota 815m s.l.m., sinistra orografica

Cenni storici e architettonici
L'edificio, di dimensioni considerevoli, è stato realizzato negli anni ’30 successivamente all’unione dei tre comuni di media valle Alma, Albaretto e Celle che hanno dato vita al comune di Macra.
Secondo la memoria storica, il Comune di Arma, prima dell'unione, disponeva di una casa comunale in borgata Bedale.

L’edificio, di due piani sopra al livello della piazza e un piano seminterrato con accesso dal basso destinato alle funzioni di servizio, conserva la struttura semplice e severa che ancora si richiama alle forme ed agli schemi costruttivi ottocenteschi. L'impianto distributivo è semplice e funzionale, con scala centrale e grandi vani ai due lati.
La facciata, prima dell'ultimo intervento di decorazione, era estremamente severa, avendo perso ogni traccia di decorazione eclettica ed avendo acquistato un certo sapore militare, ancora ben visibile negli anni novanta, con le tinteggiature grigio-caserma.
Come si può ancora notare in mote cartoline storiche, in origine l’edificio aveva tetto in lamiera molto spiovente, atipico nel panorama di tetti a falde poco inclinate locali.

L’intervento degli anni ’90 ha alleggerito la facciata realizzando un porticato in legno che partendo dalla strada Provinciale tende a raccordare l’edificio alla piazzetta antistante. Il porticato ha struttura rialzata di qualche scalino, colonne in legno e tetto con manto di copertura in lose.
Il tetto è stato ripristinato in lose, con forma a capanna, conservando la memoria del cornicione del padiglione.
Sono state ritinteggiate le facciate di un colore chiaro giallo paglierino, con riquadri bianchi alle aperture.
Il piano terra ospita oggi l’ambulatorio comunale, l’ufficio postale e lo spazio di accoglienza dell’Ecomuseo dell’alta valle Maira. Fino agli anni '70 era attiva nell'edificio anche una delle scuole del comune.
Al piano superiore sono presenti gli uffici comunale e la sala consigliare.

L'edificio, per la sua peculiare collocazione in uno tra i più importanti snodi di tracciati sentieristici e carrozzabili di valle, per la sua dotazione di locali e attrezzature informative, per la sua immagine formale elegante e severa, rappresenta ad oggi la "porta" fisica e ideale dell'Ecomuseo dell'Alta Valle Maira.

Galleria

^
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini statistici, pubblicitari e operativi, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’ uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy. Per saperne di più e per impostare le tue preferenze vai alla sezione: Privacy Policy

×