Vai direttamente ai contenuti della pagina

Villetta

Borgata Villetta (la Vileta):


La Villetta, un borgo nascosto fra il bosco e il fiume

Sita alla destra orografica del Maira, Borgata Villetta si divide in Sottana e Soprana e si presenta come un borgo in gran parte ristrutturato. Nel secolo scorso, gli ampi terreni pianeggianti tra i due nuclei rurali erano coltivati a vite, segale e ortaggi. Ancora oggi, a ridosso di alcune abitazioni sono presenti gli antichi vitigni di uva bianca e nera che un tempo soddisfavano il fabbisogno domestico di vino. Il pianoro di mezza costa, ora utilizzato prevalentemente per la fienagione, dà al paesaggio una connotazione particolarmente gradevole. Il vecchio forno, risistemato grazie all’interessamento degli antichi proprietari, è ancora oggi funzionante. Dall’antica mulattiera a lato del forno si raggiunge la sponda del torrente Maira. Lungo questo tratto di sentiero si trova uno splendido pilone votivo ancora in ottimo stato di conservazione. I terreni pianeggianti a lato del fiume sono da qualche anno utilizzati per la coltura in serra di piccoli frutti e ortaggi. Degna di nota è la straordinaria pineta posta sotto l’abitato; percorrendo un antico sentiero che si inerpica sul versante boscoso sovrastante l’abitato di Villetta Soprana si raggiunge il sentiero della GTA, che conduce ai verdi altopiani di Celle di Macra.

^
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini statistici, pubblicitari e operativi, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’ uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy. Per saperne di più e per impostare le tue preferenze vai alla sezione: Privacy Policy

×