Vai direttamente ai contenuti della pagina

Il cammino della montagna

IL CAMMINO DELLA MONTAGNA

Dislivello: m 925
Tempo di percorrenza: ore 6
Percorso: Bedale – Langra - Caricatori – loc. Grangette – loc. Casaglie - Langra - Bedale.
Difficoltà: E

Si tratta di un percorso ad anello piuttosto impegnativo, che utilizzando una mulattiera dall’ardito tracciato, porta ai pascoli di alta quota che precedono il Colle del Rastcias, un tempo importante via di comunicazione con la Valle Varaita.

Utilizzando il primo tratto del “Sentiero dei ciclamini” si raggiungono le prime case della borgata di Langra e si procede dritto fino alla successiva borgata di Caricatori (997m), che conserva i resti di un gran numero di colonne rotonde addossate ad una parete rocciosa. Si sale fra le case piegando poi a destra per imboccare una mulattiera dall’ampio tracciato che porta ad attraversare la zona dei Fontanili, cosiddetta per le numerose risorgenze che rendono piuttosto difficoltoso il transito in caso di acqua abbondante, nonostante la presenza di passerelle. Per ovviare a questo inconveniente si consiglia di proseguire sul “Sentiero dei ciclamini” anche oltre Caricatori, giungendo nei pressi di Punta Raveirola. Poco prima della rocciosa paretina si imbocca sulla sinistra un sentiero che, con totale inversione del senso di marcia, riporta al di sopra di Caricatori. Sostenuto da muretti a secco, il sentiero si addentra verso la Comba della Montagna, lasciando in basso la zona dei Fontanili e ricongiungendosi col sentiero di fondovalle all’ingresso della suddetta Comba. Si procede per un tratto sul fondo del valloncello per poi innalzarsi con una serie di ripidi tornanti sul boscoso versante idrografico sinistro della gorgia. Raggiunta la base di una parete rocciosa, si esce allo scoperto: intagliata nella roccia e sostenuta da robusti muri a secco la mulattiera si sviluppa a picco della profonda gola dove scorre il torrente, con un percorso molto suggestivo.
Nuovamente nel bosco misto di conifere e faggi, il sentiero punta verso Nord in costante salita passando a valle delle Grangette (1507m) per poi approssimarsi al rio, che tende ad invadere la sede del sentiero (difficoltà di passaggio in caso di acqua abbondante). Toccate le semidiroccate grange Cugnet (1513m) il sentiero risale un ripido pendio boscoso ed esce poi allo scoperto lasciando a destra le grange dell’Orgiera (1652m) e dirigendosi verso altre grange dal bel tetto in lose, in corrispondenza delle quali occorre svoltare verso sinistra (Ovest). Passando a monte di una squadrata colonna in pietre a secco il sentiero volge verso lo sperone roccioso della Roccia Castello (1808m), tagliando pressoché pianeggiante la prateria.
Attraversato un piccolo rio, dopo un tratto fra la vegetazione si raggiunge una sella erbosa alle spalle dello sperone roccioso, dove sorgono alcune grange diroccate. Puntando verso Sud, si attraversa in discesa un ripido pendio erboso, poi nel faggeto si arriva a doppiare un costone, sul quale sorge una piccola croce metallica. Superato il costone si scende nella Comba Font Buient fino a raggiungere le grange Casalie (1584m), in stato di completo abbandono ed immerse nella vegetazione. Si prosegue in discesa per un arido pendio che nel mese di giugno si ricopre di una ricca fioritura cespugliosa. A quota 1120 m circa si raggiunge il tracciato dei Percorsi Occitani che va seguito verso sinistra in discesa e che in breve conduce a Langra. Transitando davanti alla chiesetta ci si ricongiunge col tracciato di salita, che va seguito verso valle e riconduce a Macra.

 

 

 

⇦ Sentiero dei ciclamini

Il giro dei camosci ⇨

^
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini statistici, pubblicitari e operativi, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’ uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy. Per saperne di più e per impostare le tue preferenze vai alla sezione: Privacy Policy

×